0 / 0
Torna alla versione inglese della documentazione
Creazione di lavori nell'editor Notebook

Creazione di lavori nell'editor Notebook

È possibile creare un lavoro per eseguire un notebook direttamente nell'editor Notebook.

Per creare un lavoro notebook:

  1. Nell'editor del notebook, fare clic su icona Lavori dalla barra dei menu e selezionare Crea un lavoro.

  2. Definire i dettagli del lavoro immettendo un nome e una descrizione (facoltativo).

  3. Nella pagina Configura, selezionare:

    • Una versione del notebook. La versione salvata più di recente del notebook viene utilizzata per impostazione predefinita. Se non esiste alcuna versione del notebook, è necessario creare una versione facendo clic su icona versioni dalla barra delle azioni del notebook.

    • Un runtime. Per impostazione predefinita, il job utilizza lo stesso template di ambiente selezionato per il notebook.

    • Configurazione avanzata per aggiungere variabili di ambiente e selezionare le impostazioni di conservazione dell'esecuzione del lavoro.

      • Le variabili di ambiente passate al notebook quando il lavoro viene avviato e influiscono sull'esecuzione del notebook.

        Ciascuna dichiarazione di variabile deve essere effettuata per una singola variabile nel seguente formato VAR_NAME=foo e deve essere visualizzata sulla propria riga.

        Ad esempio, per determinare a quale origine dati accedere se lo stesso notebook viene utilizzato in lavori differenti, è possibile impostare la variabile DATA_SOURCE su DATA_SOURCE=jdbc:db2//db2.server.com:1521/testdata nel lavoro notebook che forma un modello e su DATA_SOURCE=jdbc:db2//db2.server.com:1521/productiondata nel lavoro in cui il modello viene eseguito su dati reali. In un altro esempio, le variabili BATCH_SIZE, NUM_CLASSES e EPOCHS richieste per un modello Keras possono essere passate allo stesso notebook con valori differenti in lavori separati.

      • Selezionare l'output del risultato dell'esecuzione del job. È possibile selezionare:

        • Log & notebook per memorizzare i file di output di esecuzioni specifiche, il file di log e il notebook risultante. Questo è il valore predefinito impostato per tutti i nuovi lavori. Seleziona:

          • Per confrontare i risultati di diverse esecuzioni di lavori, non solo visualizzando il file di log. Mantenendo i file di output di specifiche esecuzioni di lavori, è possibile confrontare i risultati delle esecuzioni di lavori per ottimizzare il codice. Ad esempio, configurando diverse variabili di ambiente quando il lavoro viene avviato, è possibile modificare il modo in cui il codice nel blocco note si comporta e confrontare queste differenze (inclusi i grafici) passo dopo passo tra le esecuzioni.

            Nota:

            • Il valore di conservazione dell'esecuzione del lavoro è impostato su 5 per impostazione predefinita per evitare la creazione di troppi file di output di esecuzione. Ciò significa che verranno conservati gli ultimi 5 file di output di esecuzione lavoro. È necessario regolare questo valore se si desidera confrontare più file di output di esecuzione.
            • Non è possibile utilizzare i risultati di una specifica esecuzione di lavoro per creare un URL per abilitare "Condivisione per URL". Se si desidera utilizzare un risultato del lavoro specifico come origine di ciò che viene visualizzato tramite "Condividi per URL", è necessario creare un nuovo lavoro e selezionare Registra & versione aggiornata.
          • Per visualizzare i log.

        • Solo log per memorizzare solo il file di log. Il notebook risultante viene ignorato. Seleziona:

          • Per visualizzare i log.
        • Log & versione aggiornata per memorizzare il file di log e aggiornare le celle di output della versione utilizzata come input per questa attività. Seleziona:

          • Per visualizzare i log.
          • Per condividere il risultato di un lavoro eseguito tramite "Condividi per URL".
    • Configurazione di conservazione per impostare per quanto tempo conservare le esecuzioni del lavoro completate e le risorse utente di esecuzione del lavoro come i log o i risultati del notebook. È possibile selezionare il numero di giorni per cui conservare le esecuzioni del lavoro o l'ultimo numero di esecuzioni del lavoro da conservare. Il valore di conservazione è impostato su 5 per impostazione predefinita (gli ultimi 5 file di output di esecuzione lavoro vengono conservati).

      Fare attenzione quando si modifica il valore predefinito poiché troppi file di esecuzione del job possono utilizzare rapidamente l'archiviazione del progetto.

  4. Nella pagina Pianifica, è possibile aggiungere una pianificazione singola o ripetuta.

    Se si definiscono un giorno e un'ora di inizio senza selezionare Ripeti, il lavoro verrà eseguito esattamente una volta al giorno e all'ora specificati. Se si definisce una data e un'ora di inizio e si seleziona Ripeti, il lavoro verrà eseguito per la prima volta alla data / ora indicata nella sezione Ripeti.

    Non è possibile modificare il fuso orario; la pianificazione utilizza l'impostazione del fuso orario del browser Web. Se si escludono determinati giorni della settimana, il lavoro potrebbe non essere eseguito come ci si aspetterebbe. Il motivo potrebbe essere dovuto a una discrepanza tra il fuso orario dell'utente che crea la pianificazione e il fuso orario del nodo di elaborazione in cui viene eseguito il lavoro.

    Una chiave API viene generata quando si crea un lavoro pianificato e le esecuzioni future utilizzeranno questa chiave API. Se non hai creato un lavoro pianificato ma scegli di modificarlo, viene generata una chiave API quando modifichi il lavoro e le esecuzioni future utilizzeranno questa chiave API.

  5. Facoltativamente, impostare per visualizzare le notifiche per il lavoro. È possibile selezionare il tipo di avvisi da ricevere.

  6. Rivedere le impostazioni del processo. Quindi, creare il lavoro ed eseguirlo immediatamente oppure creare il lavoro ed eseguirlo in un secondo momento. Vengono eseguite tutte le celle di codice notebook e vengono aggiornate tutte le celle di output.

    Il lavoro del notebook è riportato in Lavori nel progetto. Per visualizzare l'output di esecuzione del notebook, fare clic sul lavoro e quindi su Risultato esecuzione nella pagina Dettagli esecuzione lavoro.

Ulteriori informazioni

Argomento principale Creazione e gestione di lavori

Ricerca e risposta AI generativa
Queste risposte sono generate da un modello di lingua di grandi dimensioni in watsonx.ai basato sul contenuto della documentazione del prodotto. Ulteriori informazioni